Sono Savino Marè, sono nato il 21 novembre 1964 a Lapedona, vivo a Fermo e sono un “Promotore della Pace” con l’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra. Dopo aver partecipato a vari film, tra cui “Il cuore grande delle ragazze” (2011), “Il giovane favoloso” (2014), “Come saltano i pesci” (2015), “Last Chance” (2017), “L’immaginario” (2017), “La mia seconda volta” (2019) e “Il Gatto e la Luna” (2019), dal 2014 al 2018 sono stato membro della giuria della Rassegna cinematografica “L’altro Festival” – Premio “L’Anello Debole” che si svolge da 15 anni a Capodarco, in provincia di Fermo.

La passione per il cinema e la partecipazione ai film dei registi Pupi Avati, Mario Martone, Alessandro Valori, Alberto Gelpi e Alice Bellagamba, mi hanno permesso di fare conoscenza e collaborare con molte celebrità e personaggi dello spettacolo, tra cui Pippo Baudo, Micaela Ramazzotti, Andrea Roncato, Elio Germano, Stefano Masciarelli, Cesare Bocci, Massimo Ghini, Roberto Farnesi, Giorgio Panariello e Matteo Garrone e molti musicisti come Francesco Gabbani, Marco Masini, Riccardo Fogli, Michele Zarrillo, Fausto Leali, Ron, Eugenio Finardi, Ivana Spagna e Amedeo Minghi.

La musica mi ha condotto nel cast del video musicale di LigheaLe viole” nel 2012 e nel 2013 il mio scatto “Alba a Porto San Giorgio” ha ottenuto il premio del pubblico della Borsa internazionale del turismo. Lo scatto venne creato e inviato per l’hashtag #sestosensomarche, lanciato dal Social Media Team della Regione Marche.

Nel 2014 ho scritto il mio primo libro “Praticamente io. Nulla accade per caso“, dove ho voluto inserire tutta la mia biografia descritta dettagliatamente e ho ricevuto un riconoscimento per l’attività artistica dal Comune di Porto Sant’Elpidio.

Nel 2018 ho partecipato in qualità di giurato nella finale regionale Marche del 30° Concorso Nazionale di Bellezza e Talento di “Una ragazza per il Cinema” e ho ricevuto un riconoscimento come “artista contemporaneo” dal Comune di Falconara Marittima.

Nel febbraio 2019 sono stato inviato al 69° Festival di Sanremo per l’emittente Ètv Marche e, nell’agosto dello stesso anno, sono stato uno dei giurati di “Miss Italia” a San Ginesio, un paese storico dell’entroterra maceratese. Successivamente, sono stato un giurato nella finale regionale a Loreto per l’elezione di Miss Marche. Sempre nel 2019 sono stato nominato per diventare “Il marchigiano dell’anno – Picus del Ver Sacrum” del 2020 (evento organizzato dal centro studi marchigiano “Giuseppe Giunchi” con il patrocinio del Senato della Repubblica e del Pio Sodalizio dei Piceni) e ho iniziato una collaborazione con il noto pittore ed incisore Carlo Iacomucci, nato ad Urbino, nella realizzazione dell’ultimo libro “La mano ribelle” edito in occasione dei suoi 70 anni.

Nel 2020 la situazione della COVID-19 ha cambiato molto le nostre abitudini: ho pubblicato il mio secondo libro “Come musica” (in inglese: We are music), dove ho voluto lasciare spazio a tutti coloro che lo acquisteranno di scrivere il proprio libro. Il 13 novembre la community di Wikipedia, visti i canoni del regolamento, mi ha considerato come “persona enciclopedica” e sono stato inserito nell’enciclopedia mondiale in lingua inglese: “Savino Marè” è la via voce. Nel corso del tempo l’enciclopedia mi ha riconosciuto anche una voce in spagnolo.

Nel 2021 sono stato chiamato nuovamente a partecipare al 34° Concorso Nazionale di Bellezza e Talento di “Una ragazza per il Cinema” in qualità di vicepresidente presso San Ginesio e in occasione del Ginesio Fest, ho avuto l’occasione di donare i miei libri all’attore Remo Girone e al regista Giampiero Solari. Sempre in questo anno sono arrivato terzo classificato nella terza edizione del Concorso Fotografico Gaia.