Vai al contenuto

La poesia Terra mia di Savino Marè selezionata per partecipare al concorso “Verrà il mattino e avrà un tuo verso” della Aletti editore con la supervisione di Alessandro Quasimodo

Articolo di Stefano FabriziMarche Infinite – 16 mar 2024

Savino Marè, poliedrico artista fermano, già lo conosciamo come attore (ultima sua presenza nel film di Riccioni “Neve”), fotografo (mirabili le sue nature), scrittore (due libri all’attivo) ed ora come poeta. E’ emozionato Marè quando ci comunica che un suo componimento è stato scelto per partecipare al concorso nazionale “Verrà il mattino e avrà un tuo verso”. Dalla gara verranno scelti 10 componimenti, ma il suo lavoro sicuramente andrà a comporre una antologia che sarà pubblicata a giugno dalla casa editrice Aletti.